Quello che le brave ragazze non dicono

Sorridere

Mi sta succedendo una cosa che non mi capitava da un po’ e che mi sta lasciando spiazzata. Un uomo mi sta facendo sorridere. E lo trovo davvero molto strano.

Il Giornalista ha la mia stessa età e l’ho conosciuto anni fa perché collaborava esternamente con l’azienda in cui lavoravo. All’epoca ero ancora insieme al mio ex storico ma mi era piaciuto da subito. Alto, moro, divertente, giocatore di basket e con il mio stesso pallino per la scrittura. Poi ho lasciato il moroso, cambiato lavoro e città, e non ci siamo più incontrati. Ma io avevo il suo numero, lui il mio, eravamo pure amici su facebook, quindi non ci siamo mai davvero persi di vista.

Qualche mese fa una mia amica mi ha convinto a scaricare Tinder, ma mi diverto solo ed esclusivamente a trollare chi mi contatta… Sabato scorso ad uno che mi scriveva “Dai dimmi che anche tu sei a letto da sola e vuoi compagnia” io ho risposto “A dirla tutta sto facendo le pulizie e mi servirebbe una mano!”. Eppure un paio di settimane fa Tinder mi ha riservato una di quelle sorprese che non mi aspettavo…

Ad un certo punto mi è comparso davanti il giornalista. Ed io ho istintivamente messo like. Quello che non pensavo è che potesse averlo messo anche lui. Così con la scusa del “ma non potevi semplicemente scrivermi un messaggio invece che mettermi il like qua?” abbiamo iniziato a scriverci… E ci stiamo scrivendo ancora adesso, ogni giorno, fino a tarda notte…

E non mi sembra neanche vero… Non mi sembra vero perché mi diverte, mi fa sorridere, mi intriga, mi piace. Eppure non abbiamo ancora mai parlato dell’ipotesi di rivederci. Scherziamo, ci stuzzichiamo, parliamo di cinema, di musica e di stronzate. Ci provochiamo. Ed è piacevole. Perché è una cosa leggera, senza pressioni, senza forzature. Per la prima volta dopo tanto tempo mi trovo ad avere a che fare con una persona che non ha legami in corso e che si vive le cose con serenità. È tutto così naturale che non mi sembra possibile! E, chiaramente, sa scrivere. Non fa a pugni con la punteggiatura, non fa errori ortografici, non sbaglia tempi verbali… Poi quando ha scritto la prima volta “Giù di lì” con tutti gli accenti al posto giusto ho sbarellato davvero!

Ma un ma c’è… È stato mollato dalla ex a dicembre, dopo una storia che, a quello che so, è durata almeno 2/3 anni… Ed è stato anche abbastanza chiaro sul fatto che ancora quella ferita non si è chiusa.

Ecco, diciamo pure che se c’è una cosa che mi frena, adesso, è proprio quella. Il pensiero di potermi lasciar prendere da una persona che fra un mese magari mi dice “Io non riesco a togliermi dalla testa la mia ex”…

Ma cerco anche di non farmi troppe paranoie, perché per come stanno adesso le cose, domani potrei anche non sentirlo più. Ma non sarebbe un problema.

Questa situazione è talmente una boccata d’aria fresca, che anche se finisse domani ne sarei contenta, perché almeno mi sono ricordata che posso respirare ancora aria pura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...