Quello che le brave ragazze non dicono

Urla soffocate

Ci risiamo…

Ho appena ricevuto un sms dalla signorina di cui al post precedente che recitava, tra le altre cose, così:

“Ti auguro di fare sesso tutte le volte che vuoi e con chi vuoi!”

Anche in questo caso mi sono trattenuta dallo scriverle “vorrei fare sesso con l’uomo che invece preferisce farlo con te”…
L’avrei ringraziata per l’implicita benedizione, se lui mi volesse, ma lui non mi vuole…

Autocontrollo vieni a me!!!


Per fortuna che a Natale siamo tutti più buoni

Non sono una che a Natale manda messaggi su messaggi di auguri a chiunque, indiscriminatamente, e odio chi lo fa, magari mandando lo stesso messaggio in copia all’intera rubrica… Potrete bene immaginare, quindi, lo steto di nervoso assoluto che mi pervadeva quel giorno, quando il telefono non smetteva di squillare per auguri di cui avrei fatto volentieri a meno…
Ma un messaggio, in particolare, mi ha fatto incazzare più di qualsiasi altro… La donna dell’uomo che vorrei ha ben pensato di mandarmi gli auguri, scusandosi pure se non si fa mai sentire, ma che gliene capitano sempre di tutti i colori… Ben inteso, se le capitano brutte cose mi dispiace, come mi dispiace se capitano a chiunque… Ma non creda di essere l’unica che ha periodi di merda… Per cui ho risposto ricambiando gli auguri e limitandomi a rispondere che a tutti capitano brutti periodi, me compresa…
E già qui ero stata fin troppo buona… perchè l’istinto di mandarla sonoramente a fanculo c’era tutto… Le avrei risposto molto poco cordialmente, facendole notare che sono innamorata dell’uomo che è innamorato di lei e che proprio da lei non accetto di sentir dire  che le cose non vanno come vorrebbe… Già avere lui dovrebbe bastarle a toccare il cielo con un dito…
Ma non solo… La signorina ha pure avuto il coraggio di rispondermi di nuovo, dicendomi che devo essere positiva e che spera che tutto possa sistemarsi nel modo in cui desidero…
A maggior ragione in questo caso ho fatto appello a tutto il mio autocontrollo per evitare di risponderle che “il modo che io desidero” è l’esatto opposto di quello che desidera lei… Ma ho semplicemente cancellato il suo messaggio alla velocità della luce…

Io lo so bene che lei non ha colpe, che lui si è allontanato da me di sua volontà e non perchè gliel’abbia imposto lei… Ma non posso far altro che pensare che lui non si sarebbe allontanato, se non si fosse innamorato di lei… Io sarei ancora quella che ero per lui…
E anche se non è colpa sua, io non posso che odiarla per questo…
Ha quello che avrei voluto io…
Lei vive il mio sogno…
E a me rimangono solo gli incubi…


A volte

ho come l’impressione che sarebbe meglio se sparissi da sto cazzo di mondo virtuale…


Tu come mi vuoi?

Rivendico il mio diritto ad essere solo quella che sono…
Imperfetta, impertinente, scassaminchia, pignola, insicura, problematica, riservata, ipersensibile, a volte dalla lacrima (nascosta) facile, ingombrante, sovrappeso, pesante in tutti i sensi, logorroica, troppo lontana, troppo vicina, troppo preparata, con troppo poca esperienza, troppo cattiva con me stessa, troppo indulgente con gli altri, pudica nel cuore, ma non per questo senza sentimenti…
C’è sempre qualcuno che mi vorrebbe diversa da come sono… Chi mi vorrebbe più menefreghista, chi mi vorrebbe più bella, chi mi vorrebbe più sicura, chi mi vorrebbe più professionale, chi mi vorrebbe più stronza, chi mi vorrebbe zitta e muta, chi mi vorrebbe meno pensante, chi mi vorrebbe più consapevole, chi mi vorrebbe più leggera, più serena…
So di essere un difetto vivente, ma sono stufa di gente che non mi reputa all’altezza… All’altezza di lavorare con loro, all’altezza di essere amata da loro, all’altezza dei sentimenti, all’altezza delle situazioni… Qualsiasi cosa io faccia, c’è sempre qualcuno pronto a puntarmi il dito contro, pronto a farmi sentire inadeguata, non abbastanza meritevole… C’è sempre qualcuno che è migliore di me, secondo loro… Meritevole di essere assunta, meritevole di essere amata, meritevole di essere scopata, o anche solo meritevole di un’attenzione in più, che a me non viene risevata mai…
E invece no, cari miei… Potete considerarmi una merda quanto volete, ma io so che una donna come me non vi capiterà tra le mani mai più…
Se non ve ne rendete conto, attaccatevi al cazzo e tirate!!!


In gabbia

Sono intrattabile in questo periodo… E non ho neanche la scusa della sindrome premestruale (a volte è bello avere un capro espiatorio a cui dare la colpa degli scazzi!)… Il periodo non è dei migliori e come direbbe qualcuno a me molto caro “bisogno stringere le chiappe!”…
Invece ho voglia di esplodere, di scoppiare, di urlare, di mandare a fanculo il mondo e di scappare, di dire cose sbagliate, di fare male di proposito, di farmi male, di tirare fuori tutto quello che mi bolle nello stomaco…

Mi sento in gabbia…


Buona serata


.